Accesso ai servizi



Cenni storici

Il Comune è formato da numerose borgate che sorgono sulla collina di fronte a Chivasso. I primi documenti ricordano il paese come proprietà dell'abbazia di San Michele della Chiusa. Dal XIII secolo passò al dominio dei Savoia-Acaia, ma ebbe a lungo vita tormentata, a causa della sua posizione strategica che lo esponeva a tentativi di conquista da parte delle potenze che agivano nella zona, fino alla distruzione operata nel 1705 dalle truppe francesi. Nei secoli successivi il paese conobbe invece la vita tranquilla di un borgo agricolo, e data la sua posizione collinare non fu interessato dall'espansione industriale del resto del chivassese. Di particolare interesse sono il castello, costruito per rimpiazzare la fortificazione distrutta nel 1705, e soprattutto la chiesa romanica di San Genesio. Essa si trova in una zona boscosa, a poca distanza dal paese; fondata nel XII secolo, conserva della costruzione originaria il coro, il campanile e le due absidi, mentre la facciata e le pareti laterali sono state completamente ricostruite all'inizio del '900.